Consulta Comunale per le Attivita' Culturali - Citta' di Aosta

Cos'è la Consulta?

La Consulta per le Attività Culturali è un'organizzazione che riunisce numerose associazioni culturali che hanno la sede nel territorio del Comune di Aosta. E' stata costituita con delibera del Consiglio Comunale di Aosta n. 33 del 30 gennaio 1991.

Istituzione prevista dalla riforma delle autonomie locali (legge n. 142/1990), la Consulta ha lo scopo di creare un confronto costruttivo sul territorio tra le diverse associazioni che si occupano di attività culturali. Con la finalità di creare un coordinamento complessivo delle numerosissime e variegate manifestazioni che ogni anno vengono organizzate ad Aosta.
Entrata ormai nel quinto lustro di attività, la Consulta negli anni ha promosso e coordinato centinaia di manifestazioni di ogni genere (concerti, mostre, conferenze, corsi, dibattiti, ecc.) che hanno contribuito ad arricchire il panorama culturale aostano.

Tutti gli organi della Consulta prestano la propria opera a titolo di puro volontariato. Non è previsto alcun compenso per nessun membro, né alcun gettone di presenza. La Consulta non è titolare di alcun finanziamento pubblico, perché i fondi stanziati dal Comune di Aosta per le attività sono in realtà destinati a coprire i costi delle manifestazioni delle singole Associazioni. Il rapporto finanziario è quindi diretto tra il Comune e le singole associazioni. Per il funzionamento della Consulta l'amministrazione comunale mette a disposizione gratuitamente la sede, per la quale provvede a sostenerne le spese per il riscaldamento e per l'energia elettrica. Ma l'arredo dei locali e gli eventuali altri costi (per es. il telefono) sono a completo carico della Consulta stessa.

Composizione e funzionamento

  • Gli organi della Consulta (Assemblea, Presidente e Comitato Esecutivo) durano in carica per il medesimo periodo previsto per la legislatura del Comune di Aosta (5 anni).
  • Una volta insediato il consiglio comunale, le singole associazioni designano i propri membri titolari e supplenti in seno alla Consulta, la cui nomina viene ratificata con delibera del Sindaco di Aosta.
  • Successivamente l'Assessore comunale alla Cultura convoca e presiede la prima Assemblea Generale, che deve provvedere alla nomina del Presidente e del Comitato Esecutivo.
  • Nelle fasi successive ciascuna associazione può modificare i propri rappresentanti, comunicandolo sia alla Consulta, sia all'Assessorato comunale alla Cultura.
  • Gli attuali organi, nominati nella seduta del 3 dicembre 2010, sono in carica per il periodo 2010 - 2015 compiti e le funzioni del Presidente e del Comitato Esecutivo sono stabiliti dal regolamento interno della Consulta.